CIVITAS INVICTA

Prezzo di listino 17,00 incl. IVA

Romanzo storico. Un affascinante affresco della Puglia medievale nell’epoca angioina, storie di uomini e donne che si sono prodigati nella difesa della propria città. Problemi religiosi, razzie, assedi di borghi e castelli, eroi e spietati mercenari, leggende raccontate da menestrelli…

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Civitas Invicta, romanzo storico, è il racconto del tentativo di due comunità pugliesi, Butuntum e Palium, di salvare la propria gente e la propria città dalle conseguenze della guerra di successione angioina al Regno di Napoli, dopo la morte di re Roberto. La legittima erede, Giovanna D’Angiò, rimasta vedova del cugino Andrea, duca di Calabria, in conseguenza di una congiura di palazzo, sposa il cugino Luigi d’Angiò, principe di Taranto. Nel 1349 è rientrata da poco in possesso del suo regno, occupato dall’ex cognato, Luigi re d’Ungheria, le cui truppe resistono in Puglia comandate dal fratello minore Stefano, voivoda di Transilvania. Sotto la guida di Niccolò Acciaiuoli, assoldato Giovanni Pipino, palatino di Altamura, si tenta di espellere gli invasori. A complicare la situazione, le due comunità parteggiano per le due opposte fazioni. I giovani di entrambe le città, partecipanti a milizie cittadine, si dimostreranno protagonisti nei due assedi alle rispettive città e i veri artefici della soluzione…

Il primo eroe. Dopo qualche giorno dalle nozze, Petruccio era pronto a riprendere con entusiasmo il suo servizio nella milizia cittadina… Aveva una bellissima moglie, una casa, un lavoro stabile presso le terre del miles Paolo de Ferraris, una reputazione di valoroso nel servizio per la sua città, un giorno avrebbe avuto dei figli e … tutto gli sembrava un sogno…

Informazioni aggiuntive

Prezzo di copertina

€ 17,90

In copertina

Civitas Invicta, opera di Andrea Gatti, collezione privata: rielaborazione in grafica digitale di particolari di affreschi raffiguranti la regina Giovanna I di Napoli con il secondo marito Luigi di Taranto e la regina Giovanna I di Napoli con il figlio Carlo di Calabria, avuto dal primo marito Andrea d'Ungheria; riproduzioni in grafica digitale da de-stra verso sinistra del Torrione di Bitonto, della Porta Baresana di Bitonto, della cattedrale di Bitonto, della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli in Balsignano frazione di Modugno e della chiesa di Santa Maria della Croce in Auricarro frazione di Palo del Colle; rie-laborazione in grafica digitale del grifo bitontino presente in mosaico nel pavimento antico della cattedrale di Bitonto; gli affreschi, gli edifici e il mosaico sono tutti contemporanei, cioè già presenti, alle vicende raccontate nel romanzo e sono una valida testimonianza della cultura e arte medievale pugliese e napoletana, alcuni di epoca angioina. Nel medaglione riproduzione in grafica digitale dell'Ercole presente sulla chiesa madre di Palo del Colle, di esecuzione rinascimentale.

Pagine

336

Lingua

Italiano

Genere letterario

romanzo storico medievale

Ambientazione

Bitonto, Palo del Colle, Auricarro, Bari, Basigliano, Modugno, Altamura, Gravina, Minervino, Matera, Barletta, Ruvo di Puglia, Aversa…

Autore

Vito Tricarico, narratore e poeta, appassionato di storia, è nato a Palo del Colle (BA) il 4 settembre 1948. Ha lavorato in Germania presso un’azienda automobilistica, in Francia presso un’agenzia doganale e in alcune città italiane per un’azienda nazionale. Attualmente vive e lavora a Palo del Colle, ove inizia il suo percorso artistico-letterario nel 2010. Nel 2011 esordisce con Una storia palese, un po’ cronaca e un po’ romanzo. Nell’anno seguente pubblica il romanzo Erculea proles (Cultura Fresca). Vincitore del Concorso Il Cavaliere nel 2013, pubblica Cavalieri e vergini guerriere (Vitale) una raccolta di racconti e poesie. Seguono Itinerari alla riscoperta di Palo del Colle (Favia) nel 2017 e All’ombr’ du Spiaun, poesie in dialetto, nel 2018. Molte poesie e diversi racconti sono pubblicati in antologie in conseguenza della classificazione in concorsi letterari. In particolare vince nel 2017 e nel 2018 il Premio Cultora, nel 2019 e nel 2020 il Concorso Racconti pugliesi. Nel 2019 con l’inedito Civitas Invicta vince il Premio Il Romanzo Storico, pubblicato nel 2020 da WLM.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “CIVITAS INVICTA”

Ti potrebbe interessare…